Andamento raccolta Rami Danni

I premi complessivi (diretti e indiretti) del portafoglio Danni al 31 dicembre 2015 ammontano a euro 7.373 milioni (euro 8.451 milioni al 31/12/2014).

I premi del solo lavoro diretto ammontano a euro 7.334 milioni (euro 8.424 milioni al 31/12/2014). I premi del lavoro indiretto ammontano a euro 39 milioni (euro 28 milioni al 31/12/2014).

La ripartizione del lavoro diretto relativa ai principali rami, con le variazioni rispetto al 31/12/2014, è esposta nella seguente tabella:

Raccolta diretta rami Danni

Valori in milioni di euro 31/12/2015 comp. % 31/12/2014 comp. % var.%
R.C. auto e veicoli marittimi, lacustri e fluviali (rami 10 e 12) 3.653   4.351   (16,0)
Assicurazioni autoveicoli, altri rami (ramo 3) 602   658   (8,6)
Totale premi Auto 4.254 58,0 5.009 59,5 (15,1)
Infortuni e Malattia (rami 1 e 2) 877   963   (9,0)
Incendio e Altri danni ai beni (rami 8 e 9) 1.043   1.172   (11,1)
R.C. generale (ramo 13) 680   754   (9,8)
Altri rami elementari 480   525   (8,5)
Totale premi Non Auto 3.080 42,0 3.414 40,5 (9,8)
Totale premi diretti Danni 7.334 100,0 8.424 100,0 (12,9)

Nel corso dell’esercizio 2015 la raccolta diretta del Gruppo UnipolSai è risultata pari a euro 7.334 milioni (-12,9%, dato gestionale stimato -5,3%). Nel ramo R.C.Auto la raccolta premi è di euro 3.653 milioni in calo del 16,0% sul 2014 (dato gestionale stimato -8,1%). In flessione anche il ramo Corpi Veicoli Terrestri con una raccolta pari ad euro 602 milioni, -8,6% (dato gestionale stimato -1,8%). Rileva una maggiore tenuta il comparto Non Auto, comunque influenzato da un quadro macroeconomico ancora debole, seppur in leggera ripresa, con premi pari ad euro 3.080 milioni con una flessione pari al 9,8% (dato gestionale stimato -2,4%).